Consigli SEO per un nuovo sito

In un mondo web sempre più complesso e affollato scegliere la giusta strategia SEO è fondamentale per competere con i propri concorrenti e raggiungere i risultati sperati. Tuttavia bisogna essere sinceri, posizionare un sito internet all’interno di un web sempre più affollato non sarà facile, ma con la giusta strategia SEO, dedizione e lavoro si possono raggiungere ottimi risultati.

Obiettivo SEO

L’obiettivo SEO di un sito internet è di raggiungere la prima pagina di Google con le parole chiave più appropriate. Perché raggiungere la prima pagina di Google? C’è chi dice che nella seconda pagina di Google ci si potrebbe nascondere un cadavere 😉 Scherzi a parte, la prima pagina di Google è quella che genera oltre il 90% dei clic totali.

The best place to hide a dead is Page 2 of Google Search Results.

È importante definire le giuste parole chiave e implementarle nella strategia SEO. Quale potrebbe essere una semplice strategia SEO per la realizzazione di un nuovo sito internet? Innanzitutto dobbiamo tenere bene a mente che ogni azienda ha un suo preciso target e competitor. Allo stesso tempo un sito internet ha un determinato utente tipo e particolari SERP nelle quali dover competere. Altro aspetto da tenere a mente è l’anzianità del dominio. Le aziende presenti in internet da più tempo possiedono un vantaggio competitivo che è dato dall’anzianità del dominio. Maggiore è il tempo di presenza nel web più un sito è conosciuto dai motori di ricerca. Un sito nuovo deve posizionarsi all’interno di un indice già affollato. Qui di seguito alcuni suggerimenti SEO per un nuovo sito internet.

Il nome del dominio

Innanzi tutto bisogna scegliere un nome dominio che contenga la parola chiave più adatta all’attività proposta. Se possibile valutare la parola chiave in termini di volume di ricerca (tramite lo Strumento di pianificazione delle parole chiave di Google) e di concorrenza. Nel caso in cui non si riuscisse a trovare una Keyword del genere allora come nome dominio basterà scegliere le parole più adatte all’attività proposta. Inoltre, è bene che il nome dominio non sia troppo lungo e che sia facile da ricordare per gli utenti. Se disponibile per i siti in italiano scegliere l’estensione dominio .it.

Le parole chiavi

Individuare le parole chiavi più adatte all’attività proposta cercando di non limitarsi esclusivamente alle parole con più volume di ricerca (perché saranno anche quelle con maggiore concorrenza), ma individuando anche sinonimi e parole correlate. Inoltre, una buona idea è anche quella di utilizzare le cosiddette parole chiave a coda lunga (long tail keyword). Maggiori saranno le varianti della keyword principale, maggiori saranno le possibilità di essere facilmente trovati dagli utenti.

La redazione dei contenuti

Nella scrittura dei testi ricordare che Google ama i contenuti di qualità. Google ama i contenuti che sono in grado di offrire un valore aggiunto. Per questo motivo è bene trattare un determinato argomento sotto diversi punti di vista, cercando di andare a trattare argomenti strettamente correlati così da dare al testo un valore aggiunto. Utilizzare dei sinonimi aiuterà Google a capire meglio di cosa stiamo parlando, e allo stesso tempo aumenterà le possibilità di essere trovati nell’indice di Google.

L’utente prima di tutto

“Last but not least” – ultimo ma non meno importante. Ricordarsi che abbiamo realizzato il sito internet per i nostri utenti e non per i motori di ricerca. Tenere sempre a mente questo “piccolo particolare” è molto importante. Ricordate che se un sito internet piace ai nostri visitatori allora piacerà anche ai motori di ricerca. Un sito internet che viene sviluppato con dedizione e impegno alla lunga emergerà nei risultati di ricerca. Scalare le prime posizioni di Google non è semplice, ma neanche impossibile!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *